Presentazione del libro Parole d’Italia vol. 2

27 apr 2015

1

 

da romatoday.it

Presentazione del libro Parole d’Italia vol. 2

Verrà pubblicato in duemila copie cartacee ed in formato ebook il secondo volume della raccolta di racconti brevi “Parole d’Italia”: venti storie selezionate attraverso l’omonimo concorso organizzato con il contributo delle Biblioteche di Roma.

La pubblicazione, curata dalla Edizioni Castellum, verrà presentata il prossimo martedì 28 aprile, alle ore 17.00, presso la Biblioteca di Roma “Goffredo Mameli” in Via del Pigneto 22 (isola pedonale).

Come per la prima edizione, con “Parole d’Italia” non si è voluto dare solo un’opportunità editoriale: è stato chiesto di raccontare sensazioni, emozioni, immagini ed esperienze, storie di vecchi e nuovi italiani. Il progetto del concorso letterario nato due anni fa è stato arricchito con un ciclo di incontri formativi sulla scrittura creativa e pomeriggi di lettura dei racconti stessi, grazie all’ospitalità della Biblioteca “Goffredo Mameli”.

La biblioteca si trova al centro dell’area pedonale del quartiere Pigneto, un quartiere “storico” della periferia romana, set naturale di molti film del cinema neorealista, oggi zona multietnica spesso protagonista sia in positivo, grazie alla sua effervescenza culturale, che in negativo delle cronache romane, a causa di uno stato di degrado generalizzato e delle conseguenti tensioni sociali. Un quartiere che con queste caratteristiche si è posto naturalmente al centro del questo progetto letterario. Un quartiere dove vecchio e nuovo si sovrappongono: dalla tradizione romana alla cultura inter-etnica dalla vecchia residenzialità di borgata ai nuovi residenti stranieri. Ognuno al Pigneto avrebbe potuto raccontare la sua storia, ed ognuna di queste storie sarebbe stata perfetta per questa raccolta.

I brani presenti sulla raccolta sono: “Media, Amore e Famiglia” di Pasquale Aversano, “La partita della vita” di Magda Alzetta, “Dimmelo tu” di Alessio Bartolini, “Non è mai troppo tardi” di Laura Croccolino, “Il ragazzo che giocava con il cubo” di Chiara Benedetti, “Tajabone” di Ilaria Costanzo, “Ogni maledetta domenica” di Elisa Di Agostino, “Il coraggio nel buio” di Michela Serra, “Chicco del jazz caffè” di Erica Iacobelli, “Ti regalo questa nuova terra” di Valentina Faloni, “Tutti guardano i signor Strani” di Sabrina Ferri, “Cronico e acuto” di Elena Riola, “Un giorno, lungo Corso Francia in vespa” di Massimo Grisafi, “La seta dietro l’angolo” di Angelica La Palombara, “Ultimo Nuretto” di Filippo Tornambè, “Il soffitto di nylon” di Elettra Bernardo, “Il sorriso segreto della nostalgia” di Francesco Mola, “La spazzina” di Marco Pizzi, “Perdersi ancor prima di trovarsi” di Claudio Sarandrea, “Marla” di Miriam Zenobio.

TOP »